Andrea Mirò – Prima Che Sia Domani – Testo Audio

 

ANDREA MIRO'.jpg

E’ uscito l’8 maggio il sesto album della cantante Andrea Mirò dal titolo “La Fenice”.Il primo singolo “Prima Che Sia Domani” non è stato finora programmato molto dalle radio nazionali ed è un peccato perchè la canzone è piacevole ed ha un bel testo che racconta la fine di una storia “in diretta”.

ASCOLTA

 

TESTO


Prima che sia domani
brinderemo ancora un poco a noi
ci racconteremo già sapendo
di una fine prevedibile, una cosa naturale…
Prima che sia domani
avrò riascoltato dentro me
tutte quelle futili parole
sull’amore che non muore.

Ora penso che dovrei abituarmi già all’idea,
prepararmi alla tua assenza come pure tu alla mia.
Quale bacio ti risveglia, quale donna ti assomiglia,
quale passo si allontana mentre dormi ancora un po’.
Quali sono le parole…

Prima che sia domani
devo fare posto a casa mia,
pacchi di ricordi da incartare e risate da buttare via.
Quando non sarai più qui a decidere di noi
e restare ancora ancora sveglia e non sapere come mai
e nel tempo che rimane fare spazio alla ragione,
cancellare quelle parti di una storia che non c’è
in un giorno come un altro.

E non illudermi, non mi convincere, lasciami così.
Tanto avrò pianto ormai tutte le lacrime che si piangono…

Prima che sia domani

Ora penso che dovrei abituarmi già all’idea,
prepararmi alla tua assenza come pure tu alla mia.
Qualche sguardo, una dolcezza,
qualche inutile carezza
per riscrivere il finale di una storia che non c’è
Quale bacio ti risveglia quale donna ti assomiglia,
il mio passo si allontana mentre dormi ancora un po’
in un giorno come un altro.

Prima che sia domani

 

(GRAZIE A “O-NAMI” PER IL TESTO)

 

 

Voto 7/10

Andrea Mirò – Prima Che Sia Domani – Testo Audioultima modifica: 2009-06-02T00:28:00+02:00da lesto1982
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Andrea Mirò – Prima Che Sia Domani – Testo Audio

  1. Purtroppo sia adatta a me a pennello da 2 giorni… L’ho sentita, ho pianto assai… Grande artista. Ecco il testo:

    Prima che sia domani
    brinderemo ancora un poco a noi
    ci racconteremo già sapendo
    di una fine prevedibile, una cosa naturale…
    Prima che sia domani
    avrò riascoltato dentro me
    tutte quelle futili parole
    sull’amore che non muore.

    Ora penso che dovrei abituarmi già all’idea,
    prepararmi alla tua assenza come pure tu alla mia.
    Quale bacio ti risveglia, quale donna ti assomiglia,
    quale passo si allontana mentre dormi ancora un po’.
    Quali sono le parole…

    Prima che sia domani
    devo fare posto a casa mia,
    pacchi di ricordi da incartare e risate da buttare via.
    Quando non sarai più qui a decidere di noi
    e restare ancora ancora sveglia e non sapere come mai
    e nel tempo che rimane fare spazio alla ragione,
    cancellare quelle parti di una storia che non c’è
    in un giorno come un altro.

    E non illudermi, non mi convincere, lasciami così.
    Tanto avrò pianto ormai tutte le lacrime che si piangono…

    Prima che sia domani

    Ora penso che dovrei abituarmi già all’idea,
    prepararmi alla tua assenza come pure tu alla mia.
    Qualche sguardo, una dolcezza,
    qualche inutile carezza
    per riscrivere il finale di una storia che non c’è
    Quale bacio ti risveglia quale donna ti assomiglia,
    il mio passo si allontana mentre dormi ancora un po’
    in un giorno come un altro.

    Prima che sia domani

Lascia un commento