Gianni Celeste – Maledetta Droga

“Maledetta Droga” di Gianni Celeste.Canzone su un tema serio,ma trattato in modo tale da farlo diventare comico,secondo me.Sul blog KANTOLIBERO trovate tutte le canzoni ordinate in 4 generi diversi.

 

 

Stanco morto senza fare niente mi n tornu a casa…
c’è mia madre preoccupata che mi dice dai riposa..
poi mi trovo rint’o lietto steso con un ago appeso..
chista dose chi mi passa pi vena effett mi fa…
Maledetta droga si a rovina mia, hai distrutto bene chista vita mia…
ero innamorato di una donna che non mi cerca è tutta colpa tua!!
chisti 18 anni ki mi r’aggia a fa se non vannu nenti senza libertà..
sugnu n’uomu persu, sugnu schiavu i te, sultant’e te…
guardando nel borsello di mia madre impazzisco io..
ho bisogno di una dose per vivere a modo mio…
e se ho fatto questo sbaglio è x sentirmi un altro io…
e adesso quando chiudo gli occhi vedo tutto buio…
Addio!!!
Maledetta droga si a rovina mia, hai distrutto bene chista vita mia…
chisti 18 anni ki mi r’aggia a fa, si a padruna, tu mi vo cumandà..
disintossicarmi tanto vorrei, ma da un giorno all’altro ci riproverei…
Sono un uomo che prende comandi da una polvere bianca ca mi fa murì!!!
Ma disintossicarmi tanto vorrei, ma da un giorno all’altro ci riproverei…
Sono un uomo che prende comandi da una polvere bianca ca mi fa murì!!!

 

TESTO TRATTO DA “YAHOOANSWERS”.SE CI SONO DELLE IMPERFEZIONI,ME LE POTETE SEGNALARE.

Gianni Celeste – Maledetta Drogaultima modifica: 2009-07-11T19:08:58+02:00da lesto1982
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Gianni Celeste – Maledetta Droga

  1. Beh proprio comico forse no, diciamo che comunque oggi con il tema droga che sfocia in più disinformazione di quello che si crede lascerei perdere un pezzo del genere.
    Un videoclip così poi…direi proprio di no raga!!!!!!!!!!
    Tantomeno il testo, senza voler esser offensivo per l’artista (non me ne voglia ma non lo conosco), che potrebbe aver anche avuto, o avere tutt’ora problemi di droga (chi vi scrive è stato tossicodipendente per 10 anni, dopo 5 di comunità ne sono uscito)e me ne dispiace ma sfogare la sua opinione o semplicemente “raccontarsi” così, oggi che si fà fatica a informare correttamente (faccio prevenzione nelle scuole e altre iniziative)non lo trovo il mezzo più appropriato.
    Saluti, Dario.

Lascia un commento